Ecco perchè devi iniziare a fare il bucato con l’aceto

L’aceto è un ingrediente piuttosto versatile ed economico. Quest’ultimo può essere, infatti, utilizzato per un numero infinito di soluzioni sia come rimedio naturale che come prodotto per la pulizia della casa. Uno dei suoi usi più straordinari è quello come detergente per il bucato. In questo articolo vi indicherò ben 10 motivi per iniziare a fare il bucato con l’aceto.

Fare il bucato con l’aceto: 10 buoni motivi per iniziare subito

fare il bucato con l'aceto

1. Aggiungendo 1/2 tazza di aceto al ciclo di risciacquo potrete evitare che si formino dei bruttissimi pilucchi sui vostri vestiti.

2. Immergendo i vostri capi colorati in una soluzione a base di acqua e aceto, manterrete i colori vivaci.

3. Quando lavi a mano i tuoi capi, aggiungi un bicchiere di aceto nel secondo risciacquo e poi risciacqua con acqua corrente per averli ancora più puliti e profumati.

4. Se devi togliere delle macchie di grasso dalla pelle, strofina la macchia con uno spazzolino da denti intriso di aceto.

5. Macchie di frutta, marmellata, senape, caffè, tè possono essere pretrattate con l’aceto.

fare il bucato con l'aceto

6. Per rimuovere l’odore di fumo dai vestiti aggiungi una tazza di aceto al tuo bucato.

7. Rimuovere le macchie di sudore: grazie ad un trattamento a base di aceto, i tuoi capi torneranno come nuovi.

8. Per coperte sempre morbide aggiungi 2 tazze di aceto al ciclo di risciacquo.

9. Per allungare la vita alle vostre calze di nylon utilizzate 1 cucchiaio di aceto per il lavaggio.

10. Aggiungere una tazza di acqua e aceto nell’ultimo ciclo di lavaggio fa sì che i colori non stingano.

Se questo articolo su come fare il bucato con l’aceto ti è piaciuto, leggi anche:

 

Precedente La pianta che depura l'aria e ci fa dormire 8 ore di fila Successivo La ricetta per curare il diabete e perdere 11 kg in 25 giorni