Come preparare correttamente il tè al ginseng che fa perdere peso in poco tempo

Bere una tazza di tè al ginseng vuol dire in realtà assorbire tutte le sostanze benefiche e naturali derivanti dal tè ed arricchite con ginseng.

Tutti pazzi per il tè al ginseng!

Il tè è senz’altro la bevanda più degustata nel mondo, naturalmente dopo l’acqua, il suo maggior utilizzo è presso i popoli anglosassoni e cinesi.

Quest’ultimi lo gustano seguendo un’ antico rituale consci dei benefici che apporta a tutto l’organismo.

Le proprietà sono numerose, è un valido antiossidante grazie alla presenza di flavonoidi che combattono i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare.

E’ ricco di importanti sali minerali che rafforzano il sistema Immunitario, di vitamina C per contrastare la ritenzione idrica e di Teina che stimola le attività cerebrali migliorando l’attenzione.

Il ginseng originario dei paesi orientali è ampiamente utilizzato nella medicina tradizionale, che sfrutta le sue tante virtù terapeutiche e come rimedio per tutti i mali.

La parte utilizzata è la radice che aiuta il sistema nervoso favorendo la concentrazione e la memoria e stimola il sistema immunitario combattendo i radicali liberi.

Le sue proprietà anti-tumorali trovano un positivo uso nei pazienti affetti da neoplasie ed aiutano a sopportare meglio i trattamenti di radioterapia e di chemioterapia.

Dall’unione di due concentrati di benefici nasce il tè al ginseng, una vera miniera di virtù per avere e conservare un corpo sano con un rimedio tutto naturale.

Questa bevanda è un vero e proprio integratore vegetale, indicato particolarmente per le persone ipotese, determina un aumento della pressione di conseguenza anche di energie.

Coloro che fanno un lavoro intellettivo vedranno migliorate le capacità cognitive e soprattutto l’attenzione, infatti il tè al ginseng stimola le cellule cerebrali prevenendo le malattie degenerative.

Promuove il benessere del sistema cardiocircolatorio, regolarizza i livelli di colesterolo, riduce il consumo di ossigeno da parte del cuore e regola la pressione riducendo il rischio d’infarto.

Ma il suo vero punto di forza è rappresentato dalle sue proprietà anti-tumorali, l’assunzione regolare non solo ritarda la diffusione, ma addirittura può ostacolarne la formazione.

Utile anche nei casi di sovrappeso o di obesità, il tè al ginseng stimola il metabolismo aumentando il senso di sazietà, aiuta a bruciare i grassi e facilita la diuresi evitando il ristagno di liquidi. Ecco come prepararlo:

Preparare un buon tè al ginseng è molto semplice, basta dell’acqua calda una bustina di te e delle fette di ginseng tagliate dalla radice.

Nell’acqua ma non bollente, mettere il tè e circa 2-3 gr di ginseng per ogni tazza, lasciare in infusione per il tempo desiderato, ricordate che più questo sarà lungo tanto più il gusto sarà forte.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

NB: Le informazioni riportate in questo articolo sono di carattere generale. Per tanto non devono essere utilizzate ai fini della formulazione di indagini cliniche, della determinazione di un trattamento o della sospensione di un farmaco. L’articolo ha scopo informativo, ma non intende sostituire il parere di un medico generico o specialista. L’uso delle informazioni fornite è da intendersi, unicamente, sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione del lettore.

Condividi questo articolo con i tuoi amici e con la tua famiglia. Non dimenticare di lasciare un mi piace alla pagina facebook Non solo salute.

L’immagine inserita in questo articolo è tratta da internet. Qualora la sua pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Sarà immediatamente rimossa.

Precedente 2 mele, 1 limone, 1 tazza d'avena e preparati a perdere almeno una taglia Successivo Il bicarbonato di sodio elimina il grasso da pancia, cosce e schiena, ma solo se preparato in questo modo